'Storia di Milo, il gatto che andò al Polo Sud' arriva a Palermo

·1 minuto per la lettura

Sarà presentato domani, alle ore 17.30, presso la Sala Consultazione della Biblioteca centrale della Regione siciliana, a Palermo, il libro "Storia di Milo, il gatto che andò al Polo Sud" di Costanza Rizzacasa D'Orsogna (Guanda editore). L’autrice dialogherà con la giornalista Adnkronos Elvira Terranova. Milo, il protagonista del libro, un micio nero che esiste nella realtà ed è il gatto dell'autrice, questa volta è alle prese con un viaggio al Polo Sud. Amicizia, solidarietà, ma anche rispetto e amore. C'è tutto questo nel nuovo libro di Costanza Rizzacasa D'Orsogna, giornalista e scrittrice. Milo, dopo l'avventura del primo libro 'Storia di Milo, il gatto che non sapeva saltare', in questa nuova avventura è ormai adulto, alle prese con un disturbo neurologico, che si chiama ipoplasia cerebellare, che lo rende instabile e gli impedisce di saltare in modo coordinato.

Milo è un trovatello che fu scovato durante un temporale più di otto anni fa in un'aiuola di Brera, a Milano. Da allora non si è più separato dalla sua padrona, Costanza Rizzacasa d’Orsogna. In questo nuovo libro Milo durante una passeggiata in spiaggia incontra un cucciolo di pinguino che un gruppo di contrabbandieri ha strappato al suo ambiente. Milo intenerito decide di aiutarlo. Comincia così il lungo viaggio verso l’Antartide di un gatto, un pinguino, e della giovane che ha adottato Milo.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli