**Storici: è morto Giovanni Cherubini, tra i massimi studiosi del Medioevo** (2)

·1 minuto per la lettura
**Storici: è morto Giovanni Cherubini, tra i massimi studiosi del Medioevo** (2)
**Storici: è morto Giovanni Cherubini, tra i massimi studiosi del Medioevo** (2)

(Adnkronos) – Giovanni Cherubini è stato, inoltre, presidente del Centro Italiano di Studi di Storia e d'Arte, con sede a Pistoia, membro del comitato scientifico dell'Istituto internazionale di Storia Economica "Francesco Datini" di Prato e del comitato scientifico del Centro di Studi sulla Civiltà del basso Medioevo, con sede a San Miniato (Pisa). Ha diretto dalla fondazione e fino al 2009 la rivista "Annali Aretini", è stato responsabile scientifico della "Rivista di storia dell'agricoltura", pubblicata dall'Accademia dei Georgofili di Firenze.

Nella sua lunga attività Cherubini è stato chiamato a far parte di molte accademie o società storiche, tra cui l'Accademia dei Georgofili, l'Accademia di Scienze e Lettere 'La Colombaria', l'Accademia del Cimento, l'Accademia Petrarca di Arezzo, l'Accademia degli Intronati di Siena, la Deputazione toscana di Storia patria.

Ai numerosi volumi dedicati alla storia delle città e delle campagne medievali (tra i quali "Signori, contadini, borghesi. Ricerche sulla società italiana del basso Medioevo", La Nuova Italia, 1974), con particolari approfondimenti sulla Toscana ("Scritti Toscani. L'urbanesimo medievale e la mezzadria", Salimbeni 1991; "Fra Tevere, Arno e Appennino. Valli, comunità, signori", Editoriale Tosca, 1992; "Città comunali di Toscana", Clueb, 2003), Cherubini ha unito interessi più vari ("Santiago di Compostella. Il pellegrinaggio medievale", Protagon, 1998; "Gente del Medioevo", Le Lettere 1995; "Il lavoro, la taverna, la strada. Scorci di Medioevo", Liguori, 1997; "Pellegrini, pellegrinaggi, giubileo nel Medioevo", Paravia/Scriptorium, 2000) che si riflettono nelle centinaia di articoli su riviste, interventi a convegni, seminari di studio pubblicati.