Storico successo nel pattinaggio di Daniel Grassl sul ghiaccio di Sheffield

Sylvain THOMAS / AFP

AGI - Storico trionfo per l'azzurro Daniel Grassl che questa sera sul ghiaccio di Sheffield in Gran Bretagna ha vinto con il suo nuovo record di punti, 264.35, al 'MK John Wilson Trophy', quarta tappa dell'Isu Grand Prix 2022/2023.

In 28 edizioni del circuito mondiale riservato ai big del pattinaggio di figura su ghiaccio mai nessun italiano (gara maschile) era riuscito a vincere una gara.

Grassl, 20 anni di Merano, portacolori delle Fiamme Oro, con una prestazione che ha sfiorato la perfezione (caduto solo sul quadruplo flip), ha preceduto il lettone Deniss Vasiljevs (254.56) ed il giapponese Shun Sato (249.03).

Grassl, trasferitosi durante l'estate a Boston per affidarsi alla coppia di allenatori Alexei Letov ed Olga Ganicheva, è stato protagonista di una performance di alto livello al termine della quale ha totalizzato 177.50 punti nel solo programma libero. Al termine dei due segmenti di gara i 264.35 punti e' nuovo primato stagionale e quinto punteggio a livello mondiale.

Il pattinatore altoatesino si è esibito su un mix di quattro brani arrangiati da Cedric Tour. Nel suo esercizio è stato strepitoso sia sul piano tecnico che coreografico con trottole e sequenze di passi chiamate di 'livello 4'. Solo un caduta quella sul secondo salto, il quadruplo flip dopo un bellissimo quadruplo Lutz in apertura di programma. Grassl e' stato perfetto e composto nei salti successivi, dalla combinazione di tripli, Axel e Salchow con in mezzo l'Euler, a quella con triplo Lutz e doppio Axel.

In 28 edizioni del Grand Prix, nessun italiano - in campo femminile si era verificato quattro volte con Carolina Kostner e nella danza diverse volte con quattro coppie - era riuscito a vincere una tappa. Grassl, quarto a 'Skate America', non è ancora certo di partecipare alla finale del Grand Prix in programma dall'8 all'11 dicembre al Palavela di Torino.

L'azzurro dovrà attendere i risultati degli avversari nelle prossime due tappe.

Quella odierna per il pattinaggio di figura italiano che guarda con fiducia ai Giochi olimpici di Milano Cortina 2026, è una giornata da incorniciare per il secondo posto di Sara Conti e Niccolo' Macii nelle coppie d'artistico con 184.19 punti alle spalle degli statunitensi Alexa Knierim-Brandon Frazier (205.85).