Strada, sindaco Sala: non diceva ‘ho fatto’, guardava al futuro

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 21 ago. (askanews) - "Sono qui nella duplice veste di sindaco e di amico. Oggi con me e lo dico senza retorica ho tanti ricordi di momenti vissuti assieme. Di Gino apprezzavo quello che ha fatto, ma secondo me aveva una caratteristica particolare: conoscendo molta gente importante, che ha fatto cose, che ha avuto vite significative, lui non parlava mai al passato, non sentiva mai il bisogno di dire 'ho fatto', 'ho detto', ma guardava sempre avanti, guardava al futuro e in questo era veramente straordinario e unico". Con queste parole il sindaco di Milano Giuseppe Sala ha ricordato Gino Strada, prima di entrare per l'ultimo saluto alla Camera ardente do è esposta ll'urna del fondatore di Emergency.

A chi gli ha chiesto se a Gino Strada verrà dedicata una piazza o una via di Milano, il sindaco ha replicato: "Ho sentito la moglie e la presidente di Emergency in questi giorni, ma abbiamo deciso di pensare a questa giornata. Credo che sia importante dedicargli qualcosa che rimanga, ma anche un momento di ricordo, come credo abbia voluto lui. Un momento anche allegro, anche vivo. Però ci penseremo a valle di questa giornata".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli