Strage alla festa di Halloween a Seul: 146 morti e 150 feriti per la calca

Calca Seul morti feriti
Calca Seul morti feriti

Sono notizie drammatiche quelle che arrivano dal rinomato quartiere di Itaewon nella capitale sudcoreana di Seul dove erano in corso i festeggiamenti di Halloween quando, a causa del grande quantitativo di persone presenti, qualcosa è andato storto. Stando a quanto riportato dall’agenzia di stampa sudcoreana Yonhap erano presenti almeno 100mila persone, riunite per festeggiare Halloween in quella che, per la città, è la prima festa all’aperto senza l’obbligo di mascherine dopo la pandemia di Coronavirus.

Morti e feriti per la calca a Seul: la ricostruzione

Ma la calca generatasi nel quartiere della movida ha creato situazioni di caos e decine di persone, almeno 50 stando a quanto riportato dai media locali, sarebbero andate in arresto cardiaco. Il primo bilancio che arriva da Seul è assolutamente terribile: i soccorritori avrebbero contato 146 morti e vi sarebbero oltre 150 feriti, con decine di persone sconvolte o sotto choc per quanto accaduto.

Oltre 140 ambulanze sul luogo della maxi emergenza

Sono almeno 140 le ambulanze mobilitate per la maxi emergenza, come riportato da un portavoce dei vigili del fuoco: sono state tutte inviate sul posto per il primo soccorso ai feriti, i più gravi dei quali sono stati trasportati nei più vicini ospedali. La Bbc, citando i vigili del fuoco, ha riferito che sono arrivate ai soccorritori almeno 81 segnalazioni di “respiro affannoso” dovute alla calca, con decine di persone sottoposte urgentemente a rianimazione cardiopolmonare. Le vittime sarebbero morte d’infarto oppure a causa di gravi lesioni da schiacciamento. I video mostrano i soccorritori, ma anche amici o fidanzati/e delle persone prive di sensi tentare di rianimarle in mezzo alla strada; altri filmati amatoriali, già diventati virali, mostrano invece la spaventosa entità della calca nelle strade del quartiere.