Strage Bologna, Mollicone-Frassinetti: commissione d'inchiesta

Pol/Tor

Roma, 3 ago. (askanews) - "I clamorosi documenti del Sismi pubblicati da alcuni ricercatori sui social network sono di vitale importanza per la ricerca della verità storica e processuale sulla strage di Bologna. La procura di Bologna acquisisca l'atto e, a fronte delle numerose fonti che confermerebbero sia l'esistenza del "Lodo Moro" che la strage come ritorsione dei palestinesi per i fatti di Ortona, in caso di loro conferma, la tesi processuale sarebbe nulla e il processo da revisionare" .È quanto dichiarano i parlamentari Fdi Federico Mollicone e Paola Frassinetti, promotori dell'Intergruppo "2 agosto. La verità, oltre il segreto sulla strage di Bologna".

"Il Parlamento, visti i riscontri, approvi la nostra proposta di legge e istituisca a Settembre la commissione d'inchiesta, come richiesto. Invitiamo i colleghi ad aderire all'Intergruppo e sottoscrivere la nostra proposta di legge, per trovare finalmente la verità per le vittime e i loro familiari. Il documento in oggetto - affermano ancora- è della serie classificata e venne visionato dai parlamentari componenti della commissione "Moro 2". Chiediamo che i documenti siano immediatamente desecretati, e per questo presenteremo un'interrogazione al Presidente del Consiglio Conte."