Strage Dayton, sindaco: killer ha sparato con fucile all'avanguardia

Coa

Roma, 4 ago. (askanews) - Il killer di Dayton, in Ohio, ha sparato "nella zona dei bar", utilizzando "un fucile calibro 223, un'arma molto all'avanguardia". Lo ha riferito la sindaca della città statunitense, Nan Whaley, durante una conferenza stampa in cui ha confermato l'informazione secondo la quale l'omicida indossava un giubbotto antiproiettile. Ma, ha aggiunto, "non abbiamo informazioni dettagliate sull'attentatore, sul ragazzo che ha sparato".

"E' un giorno molto triste per noi", ha spiegato Whaley. "E' stato un momento molto difficile per la nostra comunità. Adesso il nostro focus è sulle famiglie, sugli amici. Vogliamo che i nostri ragazzi possano tornare sani e salvi a casa dopo avere trascorso fuori un sabato sera".

Secondo le ultime informazioni, il kilelr ha ucciso nove persone ferendone altre 16. "Ci sono stati dei feriti, ma non ho i numeri", ha detto Whaley. "Sono stati ricoverati in diversi ospedali della città", ha aggiunto ricordando che la "polizia è arrivata in meno di un minuto". "Se non fosse stato così", ha concluso, "il numero di feriti e morti sarebbe stato molto più grande".