Strage di animali negli Stati Uniti: diverse le cause

·1 minuto per la lettura
Lamantini morti in Florida, le cause
Lamantini morti in Florida, le cause

Centinaia di lamantini stanno morendo a causa della contaminazione delle acque e del clima rigido. A comunicato è stato Jaclyn Lopez in qualità di direttrice del Florida Center for Biological Diversity.

Morte dei lamantini

Il peggioramento delle condizioni climatiche, insieme ai problemi nei vari corsi d’acqua, è fonte di un grave problema per la sopravvivenza degli esemplari. Nella Florida, tra l’1 gennaio e il 5 marzo 2021, sono morti 432 lamantini, una media tre volte superiore rispetto a quella del medesimo periodo degli ultimi cinque anni (146). In totale hanno perso la vita 637 esemplari nel 2020, 607 nel 2019.

Il commento

Secondo la direttrice Lopez “inquinamento, scarsa qualità dell’acqua e clima rigido sono un mix devastante per la vita dei lamantini, nonché della fauna marina di cui si nutrono ogni giorno”. Secondo fonti locali la maggior parte dei decessi sarebbe avvenuta nella contea di Brevard (Carolina del Nord) con quasi 180 esemplari trovati senza vita.

Un vero e proprio massacro di animali è avvenuto in una struttura logistica di smistamento a Dongxing Logistics, nella città di Luohe, nella provincia cinese di Henan. Gli esemplari ritrovati morti sono oltre 5mila. Cani, gatti, conigli e altri animali da compagnia hanno perso la vita per soffocamento e denutrizione. L’ente di salvataggio Utopia è riuscito a recuperarne soltanto poche centinaia. Alcune misteriose morti si sono invece verificate nella penisola russa della Kamtchatka. Qualche tempo fa si è registrata una grave moria di animali.