Strage di Carignano, morta anche la seconda gemellina

webinfo@adnkronos.com
·1 minuto per la lettura

Non ce l’ha fatta la bimba di Carignano da lunedì ricoverata in gravissime condizioni al Regina Margherita di Torino dopo che il padre le aveva sparato alla testa. La piccola, rimasta sempre in gravissime condizioni, è deceduta oggi.

LEGGI ANCHE: Strage familiare nel Torinese

Lunedì mattina all’alba, nella villetta del comune del torinese, il padre aveva sparato prima alla moglie, ai due gemellini e al cane, poi si era tolto la vita con un colpo di pistola alla testa.

All’arrivo i carabinieri, allertati dal fratello dell’uomo che lo aveva chiamato per annunciare il gesto, avevano trovato la moglie priva di vita, il fratellino della bimba era stato portato d’urgenza in ospedale dove era deceduto poco dopo mentre l’omicida era spirato in casa nonostante l’intervento del 118.

VIDEO - Il papà di Gioele: “Così cercavano mio figlio?”