Strage di Perm, i funerali delle giovani vittime. Il cordoglio del Presidente Putin

·1 minuto per la lettura

Fiori, candele, messaggi e lutto nazionale A Perm in Russia si sono svolti i funerali di due delle sei vittime della strage al campus universitario. Tutti giovani studenti uccisi durante una sparatoria. Il presunto autore della strage il 18enne Timur Bekmansurov, anche lui studente dell'ateneo, ora ricoverato in ospedale.

“Una tragedia per tutta la comunità di questa città, dice una donna. Non solo per i genitori delle vittime, un dolore per tutti noi. Penso che cose del genere non debbano accadere nel nostro paese in tempi di pace. Questi sono ragazzi, ma a volte capita anche di assistere a tragedie simili in scuole dove bambini piccoli non tornano più a casa.”

Il presidente Vladimir Putin ha espresso profondo cordoglio alle famiglie e agli amici delle persone uccise.Diversi feriti si trovano ancora ricoverati negli ospedali di Mosca, alcuni sono in gravi condizioni. Intanto dalle indagini è emerso che il presunto killer non apparteneva ad alcuna organizzazione estremista. Sul suo profilo Facebook l’ultimo post: "Odio me stesso, ma voglio fare del male a tutti quelli che si mettono sulla mia strada".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli