Strage in Maryland: uccide ex fidanzata e altre tre persone e si suicida

Maryland
Maryland

Terribile strage in Maryland, negli Stati Uniti. Un 28enne è entrato in casa dell’ex fidanzata, l’ha brutalmente uccisa e ha ucciso anche altre tre persone che erano con lei, poi ha deciso di togliersi la vita.

Entra in casa dell’ex fidanzata, uccide lei e altre 3 persone e poi si suicida

Andre Sales, 28 anni, è entrato in casa della ex fidanzata, ha aperto il fuoco e ha ucciso lei e altre tre persone, poi ha premuto il grilletto contro se stesso. La strage è avvenuta in Maryland, negli Stati Uniti. Sara Mann, 21 anni, è stata uccisa dal suo ex compagno e padre dei suoi due figli. L’uomo ha ucciso anche il fratello della donna, Kai Mann, di 18 anni, la madre Sommaly Mann, di 48 anni, e l’amico di famiglia Jovon Watson, di 23 anni. Poi si è suicidato. I cinque corpi senza vita sono stati trovati dal padre della ragazza, Darin Mann, un dottore molto conosciuto nella comunità della contea di Charles, che è rientrato a casa dopo il lavoro.

La dinamica della strage

Diane Richardson, portavoce dello sceriffo, ha spiegato che venerdì 4 novembre intorno alle 16, ora locale, era arrivata ai servizi d’emergenza la denuncia di una sparatoria. Quando la polizia è arrivata ha trovato il proprietario di casa davanti alla porta, che ha spiegato di essere rientrato dal lavoro e di aver trovato i cinque cadaveri nell’abitazione. Gli inquirenti hanno spiegato che saranno condotte le autopsie per determinare le cause dei decessi, mentre continuano gli interrogatori di familiari e amici. Andre Sales viveva altrove dopo la fine della relazione con la sua ex compagna. Si era trasferito quando avevano deciso di separarsi, per via dei suoi modi aggressivi. Il 28enne aveva avuto una denuncia per violenza domestica da parte della compagna, nel 2021. I due figli della coppia, il più grande di due anni e il secondo di pochi mesi, stanno bene e sono stati trovati in un luogo diverso rispetto a quello della strage.