Strage rapido 904, Amendola: custodire la memoria

Mos

Roma, 23 dic. (askanews) - "35 anni fa una bomba di matrice mafiosa e fascista causò 15 morti e centinaia di feriti mentre tornavano dai loro cari sul rapido 904 Napoli-Milano. Custodiamo la memoria come ha fatto il Comune di Napoli intitolando l'area verde di Piazza Garibaldi alla memoria delle vittime". Con queste parole, il ministro per gli Affari europei, Vincenzo Amendola, ha ricordato le vittime della strage del Rapido 904, il 23 dicembre 1984.