Strage sull'A13 vicino a Bologna: distrutta intera famiglia


Daniele Minati di 32 anni, la moglie Anna Pieropan di 29 e la figlia Diletta di 5 mesi: sono loro le tre vittime del grave incidente stradale che, nella notte fra 1 e 2 novembre, ha coinvolto un'utilitaria Ford Fiesta, un camper Fiat Ducato e un pullman sull'autostrada A13 Bologna-Padova nel tratto tra Bologna Interporto e Altedo in direzione Padova.

La famiglia viaggiava sul camper e stava probabilmente tornando a casa, a Schio nel Vicentino, in provincia di Piacenza, quando il mezzo è stato urtato da un'altra auto guidata da un ragazzo di 19 anni neopatentato. L'impatto è stato talmente forte, che la Fiat Ducato si è ribaltata sulla carreggiata ed è stata poi travolta dal pullman che viaggiava sullo stesso tratto di strada.


GUARDA IL VIDEO: Incidenti stradali, numeri drammatici per i giovani


A bordo del pullman c'erano cinquanta ragazzi di Pordenone di rientro dalla gita al Lucca Comics. Cinque in tutto i feriti dell’incidente, di cui nessuno in modo grave, mentre non c'è stato nulla da fare per i membri della famiglia in camper. Per la loro morte sono indagati per omicidio colposo gli autisti dell'autovettura e del pullman, a cui è stato inoltre effettuato il test per verificare l'eventuale assunzione di alcol o stupefacenti.