Stragi del sabato sera: ancora morti e feriti sulle strade italiane

Stragi del sabato sera: morti e feriti sulle strade italiane

Ancora sangue e morti sulle strade italiane. Un altro tragico weekend, nel quale hanno perso la vita ragazzi e ragazze poco più che ventenni, dal Veneto alla Sicilia.

Venezia

Due ragazze di 22 e 24 anni e un ragazzo di 25 sono morti nella notte a Noventa di Piave, nel Veneziano, per un frontale tra due auto, una Fiat Punto e una Citroen C3. Il tragico incidente è avvenuto intorno alle 2.30 in località Musetta. I pompieri, arrivati sul posto, hanno estratto dalle lamiere i tre corpi. Le vittime si chiamavano Giulia Bincoletto, Chiara Brescaccin e Matteo Gava. Due sarebbero deceduti sul colpo, un altro poco dopo l’arrivo dell’ambulanza di San Donà e vari tentativi di rianimazione. I carabinieri hanno eseguito i rilievi dell'incidente per ricostruire la dinamica dell'evento.

LEGGI ANCHE: Stragi sulle strade italiane, scatta l'allarme

Verona

A San Gregorio di Veronella, una vettura sulla quale viaggiavano madre e figlia si è scontrata contro un'altra auto. Il conducente di quest'ultima è rimasto ferito. Il personale dei pompieri arrivati da Legnago ha estratto dall'automobile rovesciata le due donne di 28 e 52 anni, purtroppo decedute.

Pavia

Cinque ragazzi, invece, sono rimasti gravemente feriti in un altro incidente avvenuto sempre la notte scorsa, poco dopo le 3:30, nel territorio di Copiano, in provincia di Pavia. I cinque giovani (tre di 25 anni, uno di 24 e uno di 29) viaggiavano su una vettura che, per cause ancora da accertare, è uscita di strada, sfondando un guard-rail e terminando la sua corsa in un fossato.

SFOGLIA LA GALLERY: Le strade più pericolose d’Italia

Il guard-rail ha attraversato l'abitacolo della vettura, ferendo i ragazzi. Uno dei cinque feriti è ricoverato in gravi condizioni al Policlinico San Matteo ed è in pericolo di vita.

Treviso

Un ciclista è morto in un incidente stradale avvenuto in località Bessica nel comune di Loria, nel Trevigiano. Secondo una prima ricostruzione della polizia stradale la vittima è stata investita da un'auto. Sul posto anche i Vigili del fuoco e i sanitari del Suem 118 che non hanno potuto che dichiarare la morte del ciclista.

LEGGI ANCHE: Brescia, auto travolge ciclisti: due morti

Roma

Intorno alle 2:30 un'auto con a bordo due ragazze è finita fuori strada e si è schiantata contro un albero ad Anguillara Sabazia. Le giovani sono state estratte dalle lamiere dai vigili del fuoco: la guidatrice, 20enne, è morta sul colpo, mentre la sopravvissuta (18 anni) è stata portata in ospedale gravemente ferita.

LEGGI ANCHE: Omicidio stradale: cosa prevede il codice penale

Catania

Un sedicenne, infine, è morto mentre tre giovani sono rimasti feriti in maniera grave in un incidente stradale avvenuto nel Catanese intorno alle 4.30 della scorsa notte. I quattro erano su una Fiat Punto, guidata da un 18enne (l'unico maggiorenne del gruppo), che, per cause in corso di accertamento, si è schiantata contro un muretto della strada provinciale 24, che collega Palagonia e Scordia, in contrada Fico. L'impatto è stato così violento che il 16enne è stato sbalzato fuori dalla vettura che si è quasi accartocciata.

GUARDA ANCHE - Incidenti stradali, numeri drammatici per i giovani