Strangolato durante la rapina: giallo sulla morte di un 70enne sardo

piero testoni morte

Morto un uomo a Santo Domingo, è giallo. Piero Testoni, pensionato di 70 anni, è stato trovato morto nel suo appartamento a Boca Chica. A dare l’allarme i suoi vicini di casa, alcuni connazionali di Alghero. Il cadavere è stato ritrovato nudo nel letto e con mani e piedi legati.

Strangolato durante rapina, è giallo

A Santo Domingo è giallo per la morte di Piero Testoni, pensionato 70enne originario di Alghero. L’uomo, che viveva a Boca Chica, nella Repubblica Dominicana, è stato ritrovato senza vita nel suo appartamento nudo sul letto e con mani e piedi legati. A ritrovare il corpo i vicini di casa suoi connazionali, che nella giornata di domenica 13 ottobre hanno lanciato l’allarme all’interno del condominio Condo Adrina, in via 20 dicembre. Secondo quanto diffuso dalla stampa locale, le forze dell’ordine sarebbero alla ricerca di due donne e un uomo che sarebbero stati visti uscire proprio dall’appartamento di Testoni. Il corpo della vittima, ex impiegato dell’Enel, è stato trasportato per ulteriori accertamenti all’Istituto centrale di scienze forensi: secondo il medico legale la morte sarebbe stata provocata da asfissia.

Una rapina finita male

Tra le tante piste che le forze dell’ordine stanno vagliando ci sarebbe quella della rapina, finita però in modo tragico, ovvero con la morte di Testoni per strangolamento. Essendo le indagini ancora aperte è necessario usare il condizionale: nel frattempo i familiari della vittima, residenti a Tissi, sono stati avvertiti dai carabinieri. Tanti i commenti sui social da parte della grossa comunità di italiani residenti a Santo Domingo: “Un paese troppo pericoloso. Bisogna stare molto attenti a chi si frequenta”, ha commentato un utente. “Conoscevo il signor Testoni, una brava persona, molto stimata, speriamo venga fatta giustizia”, si legge in un altro.