Straniero ubriaco fa il bagno nudo a Trieste e aggredisce la polizia

straniero ubriaco fa il bagno nudo

L’alcol può avere brutti effetti, soprattutto quando si alza un po’ troppo il gomito. Lo scorso luglio un infermiere in turno notturno presso l’ospedale di Tor Vergata è stato aggredito da un uomo in evidente stato di ebrezza, il quale gli ha strappato gli occhiali provocandogli un trauma cranico-facciale. Solo un mese prima, a Bologna, cinque militari ubriachi avevano insultato e aggredito un cameriere ghanese. “Ne**o di m***a, ti spacco la testa”, avevano urlato. Questa volta, invece, uno straniero ubriaco fa il bagno nudo a Trieste davanti a diverse famiglie accorse in spiaggia per godersi l’ultimo sole estivo.

Straniero ubriaco fa il bagno nudo

Si è tuffato nudo dal lungomare di Barcola a Trieste. Diverse famiglie con bambini hanno assistito alla scena, informa Leggo.it. Accorsi gli agenti della Polizia, l’uomo ha dovuto rivestirsi, ma non sono mancati gli insulti nei confronti degli agenti in servizio. Inoltre, una volta condotto in caserma, pare abbia cercato di aggredirli. Il colpevole, arrestato dalla polizia, è un uomo di 31 anni di nazionalità ucraina e con precedenti penali. Su lui ora grava l’accusa di resistenza e violenza a Pubblico Ufficiale, rifiuto di declinare le proprie generalità e atti osceni in luogo pubblico. L’uomo è stato sanzionato anche per ubriachezza manifesta.

Stando alle informazioni finora rese note, gli agenti della Polizia locale hanno invitato l’uomo a indossare i vestiti e mostrare la carta di identità. Come reazione, il 31enne ha rivolto loro diversi insulti. Accompagnato agli uffici di San Sebastiano per eseguire le dovute procedure, l’uomo ha cercato di colpire gli agenti, manifestando anche comportamenti autolesionistici.