In streaming su Prime Video la horror comedy di Edgar Wright

·3 minuto per la lettura
La notte dei morti dementi: recensione e trailer della commedia horror
La notte dei morti dementi: recensione e trailer della commedia horror

In streaming su Amazon Prime Video la horror comedy L’alba dei morti dementi (2003), primo capitolo della trilogia del cornetto, diretto da Edgar Wright con protagonisti il duo inglese Nick Frost e Simon Pegg.

La trama

Shaun (Simon Pegg) è un inglese trentenne che abita nella periferia londinese assieme al miglior amico Ed (Nick Frost) con cui conduce una vita abitudinaria che si conclude tutte le sere al Pub Winchester ubriachi fradici. Proprio per questa abitudinarietà Liz (Kate Ashifield) deciderà di mollare Shaun per cercare una vita più eccitante.

Una mattina i due si accorgeranno che una misteriosa epidemia ha trasformato tutta la popolazione di Londra in zombie assetati di sangue da cui dovranno difendersi. Il duo di amici creerà un piano che li porterà a barricarsi nel loro pub preferito in attesa dei soccorsi, ma niente è così semplice come sembra.

Il cast della pellicola

Shaun è interpretato dal comico britannico Simon Pegg che ha ottenuto notorietà per la creazione della serie comedy Spaced (Channel Four, 1999-2001), diretta da Edgar Wright con cui lavorerà alla Trilogia del cornetto non solo come interprete ma anche come sceneggiatore. Ha poi interpretato il ruolo di Benji Dunn nella serie cinematografica Mission Impossible e Montgomery Scott nella trilogia di Star Trek.

Nick Frost, interprete di Ed, lavorerà accanto a Simon Pegg e Edgar Wright anche nei restanti due capitoli della Trilogia del cornetto, inoltre parteciperà a importanti produzioni hollywoodiane come Le avventure di Tintin – Il segreto dell’unicorno (2011) diretto da Steven Spielberg e Biancaneve e il cacciatore (Rupert Sanders, 2012) dove recita accanto a Charlize Theron.

Liz, la ragazza di Shaun, è interpretata dall’attrice britannica Kate Ashfield che dopo il successo de L’alba dei morti dementi ha partecipato a film di grande successo come Byzantium (Neil Jordan, 2012) e Nymphomaniac (2013) diretto dal regista danese Lars Von Trier.

Recensione

A causa dell’orribile traduzione del titolo in lingua italiana questa pellicola potrebbe sembrare la solita parodia alla Scary Movie o altri film dall’umorismo gretto e becero, ma vi troverete davanti a qualcosa di unico e mai visto.

Edgar Wright, assieme a Simon Pegg e Nick Frost, raccoglie tutti gli stereotipi legati al genere horror con gli zombie, a partire dalle pellicole dei film di George Romero che viene continuamente omaggiato nelle inquadrature e nei movimenti di macchina, legandoli all’analisi della società contemporanea.

Shaun è un uomo abitudinario con un lavoro che odia e che passa le sue giornate o sul divano di casa con Ed o al pub Winchester, solo il trauma dell’invasione degli zombie gli farà cambiare vita, ma rimanendo comunque intrappolato in un loop dal quale non riuscirà a fuoriuscire rendendolo però per qualche secondo il classico eroe che salverà la principessa, in questo caso la ex ragazza, e i propri amici.

Inoltre sebbene il film appartenga al genere comico ci troviamo davanti ad una pellicola che renderà felici tutti gli amanti dell’orrore grazie ad ettolitri di sangue, scene gore e splatter messe in scena da ottimi effetti speciali sempre credibili.