Stretto di Hormuz, comandante britannico: iraniani ci testano

Cgi

Roma, 31 lug. (askanews) - Il comandante di una nave da guerra britannica di stanza nel Golfo ha detto che il modo di operare iraniano in questa regione tradisce il desiderio di "testare" la "determinazione" delle forze britanniche. "Gli iraniani sembrano voler mettere alla prova la nostra determinazione, mettere alla prova le nostre reazioni", ha dichiarato alla Bbc William King, comandante della fregata Montrose.

Le tensioni sono aumentate in questa regione strategica dal ritiro americano nel maggio 2018 dall'accordo nucleare iraniano, seguito dal ripristino di pesanti sanzioni americane contro l'Iran. Si sono intensificati nelle ultime settimane con attacchi alle petroliere nel Golfo, con accuse da Washington a Teheran, che ha negato qualsiasi coinvolgimento, e la crisi delle petroliere tra Londra e Teheran.

Londra ha ordinato alla Royal Navy di scortare navi civili battenti bandiera britannica nello Stretto di Hormuz, regione del Golfo Persico attraversata ogni giorno da 21 milioni di barili di petrolio.