Striscia, 'quella di Boldi è una fake news': l'ufficio stampa chiarisce

·1 minuto per la lettura

Massimo Boldi è stato ospite nel programma "Muschio Selvaggio" di Fedez e Luis Sal, dove ha raccontato un aneddoto su Striscia La Notizia, che però la redazione del tg satirico ha bollato come una fake news. Nello specifico, l'attore aveva raccontato che l'idea alla base di Striscia La Notizia sarebbe stata sua e non di Antonio Ricci.

LEGGI ANCHE: — ‘Guadagnavamo tantissimo’, Massimo Boldi svela quanto guadagnava con Christian De Sica per ogni cinepanettone: la cifra per realizzare ogni film

boldi striscia fake news
“Quella di Massimo Boldi non è altro che una fake news”: così risponde la redazione di Striscia la Notizia dopo che il comico si era auto-attribuito la paternità del tg satirico. Photo Credits: Kikapress

TG di Cipollino “padre” di Striscia? Arriva la smentita della redazione

Andiamo con ordine. Secondo il racconto di Massimo Boldi, tutto sarebbe nato grazie a un “tg del condominio” che andava in onda su Telereporter. Da lì il comico avrebbe cominciato a mettere giù l'idea di un tg, presentandolo addirittura sul palco del Derby Club di Milano.

Poi, dopo essere approdato e tornato a Mediaset dopo una parentesi in Rai, Boldi avrebbe proposto ad Antonio Ricci di fare il telegiornale satirico. Ricci, però, all'inizio sembrò ignorare l'offerta. Poi però lo stesso Boldi avrebbe scoperto che l'idea invece stava nascendo con il nome di "Striscia La Notizia".

Questo il racconto del comico ma una precisazione dell'ufficio stampa di Striscia La Notizia rivelerebbe che quella di Massimo Boldi sul tg satirico è solo una fake news.

In relazione alle dichiarazioni di Massimo Boldi, con cui il comico si auto-attribuisce la paternità dell'idea di Striscia la notizia la missiva recita: “Nulla di meno fondato. Intanto vi ricordiamo che, fin dalle origini della televisione, nella parodia del telegiornale si sono esercitati molti comici: da Walter Chiari a Gino Bramieri, da Alighiero Noschese a Raimondo Vianello, ad Antonio Amurri e Dino Verde, fino a Massimo Boldi, Rocco Tanica, etc etc”.

L'Ufficio Stampa di Striscia La Notizia: “Quella di Boldi non è altro che una fake news”

Ma il comunicato continua:“Invece quello di Striscia la notizia è un format italiano unico al mondo e molto diverso dalla parodia del tg: come tutti sanno, la nostra peculiarità è quella di realizzare autentici servizi giornalistici, anticipando spesso i media ufficiali. Infatti veniamo contattati quotidianamente da centinaia di cittadini che ci chiedono di intervenire per denunciare truffe o illeciti. Se vi servisse anche la prova provata: guardare una puntata (si trova online) del telegiornale di Cipollino. E poi una di Striscia. Potrete constatare che si tratta di due prodotti televisivi completamente differenti. Quella di Boldi, quindi, non è altro che una fake news”.

Niente di più chiaro, dunque. Arriverà anche la risposta di Cipollino?

Photo Credits: Kikapress

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli