Stromboli, focolaio covid a causa di 14 persone. Si teme per la stagione turistica

·1 minuto per la lettura
focolaio covid a stromboli
focolaio covid a stromboli

Focolaio covid a Stromboli: sono diversi i turisti risultati positivi. Paura tra i residenti dell’isola che temono una chiusura anticipata della stagione turistica.

Covid, focolaio a Stromboli

A Stromboli in queste ultime ore la tensione è alta a causa di un focolaio covid tra i turisti dell’isola. A raccontare nel dettaglio come si è verficato il focolaio, il sindaco di Lipari, Marco Giorgianni: “Un turista si è sentito male ed è risultato positivo al Covid e dopo i tamponi di rito che sono stati fatti immediatamente sono risultati positivi anche i suoi compagni di comitiva. L’intervento dell’Usca è stato immediato e i turisti sono stati subito messi in quarantena. Queste persone erano state in un locale, e il titolare si è mostrato subito collaborativo e ha chiuso in via precauzionale. In queste ore si stanno effettuando i tamponi di tutti i contatti di questi sette turisti e si attendono i risultati. Al momento tre persone che fanno parte dello staff di questo locale sono risultate positive, oltre a un’altra persona che lavora sull’isola”.

Attualmente i positivi sono 14, di cui 7 provenienti da Milano che hanno affittato una casa in località Piscità, mentre gli altri 7 sono stati riscontrati a seguito dei tamponi effettuati come da protocollo. Tutti i positivi si trovano al momento in isolamento.

Un’altra persona è risultata positiva una volta rientrata da Stromboli presso il proprio domicilio. Anche in questo caso si è effettuato il tracciamento dei contatti avvenuti sull’isola, fortunatamente limitati.

Covid, focolaio Stromboli: positivi anche a Salina

Non solo Stromboli ha avuto il suo focolaio covid, ma anche Salina presenta positività al virus: tra i positivi sicuramente una persona, mentre sono circa 10 i contatti che sono stati posti in quarantena in via precauzionale. A commentare la notizia a Tgcom24, l’ex presidente dei commercianti Luca Chiofalo: “Mi raccontano di feste partecipatissime e sfrenate in giro per l’isola, comprensibile la voglia di divertirsi, solo spero siano rispettate almeno le precauzioni minime per evitare contagi di massa. Il rischio concreto è la chiusura delle attività e, se tornano a riempirsi gli ospedali, anche di interi territori. Diversi comuni turistici d’Italia cominciano a cautelarsi. Noi confidiamo nella responsabilità collettiva: voglio sperare non venga consentito che comportamenti dissennati penalizzino tutti”.

Covid, focolaio Stromboli: positivi sull’Amerigo Vespucci

Ma le notizie di focolai da covid non finiscono qui, perchè anche la Marina Militare ha il suo focolaio su una nave d’eccellenza: stiamo parlando dell’Amerigo Vespucci.

La stessa Marina Militare ha comunicato quanto avvenuto a bordo: “Venti membri dell’equipaggio della Amerigo Vespucci sono risultati positivi al Covid-19, asintomatici o paucisintomatici. Inoltre sono state messe in atto tutte le misure cautelative a tutela della salute del personale, prevedendo una sosta nel porto di La Spezia”.

E per fugare ogni dubbio, sempre la Marina ha dichiarato che tutto l’equipaggio della nave, 360 in tutto, hanno completato il ciclo vaccinale: “La Marina Militare ha da tempo adottato procedure molto rigorose sulla prevenzione e sul controllo della diffusione del Covid, che le hanno consentito di continuare a operare senza soluzione di continuità con la massima attenzione alla sicurezza del proprio personale nel corso di tutta l’emergenza dovuta alla pandemia da Covid. L’intero equipaggio della Nave Vespucci ha aderito alla campagna vaccinale della Difesa e ben prima dell’inizio della campagna aveva completato il doppio ciclo di vaccinazione”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli