Stromboli, nuova eruzione nella notte

stromboli nuova eruzione

Continua la forte attività eruttiva del vulcano Stromboli. Una nuova esplosione è infatti stata registrata nella notte tra giovedì e venerdì e ha scatenato il panico tra turisti e residenti. Il fatto sarebbe avvenuto attorno alle 22.30 circa, e, stando ad alcune testimonianze, avrebbe avuto intensità minore rispetto a quella registrata mercoledì. Il buio della notte ha evidenziato ancor di più la colata lavica che stava calando giù dal vulcano per raggiungere il mare. Il tutto è stato visibile anche a diversi chilometri di distanza. Cenere e materiale lavico hanno raggiunto anche le case, ma non sono stati segnalati danni a cose o persone.

Stromboli, nuova eruzione

L’Osservatorio etneo dell’Istituto di Geofisica e vulcanologia ha diffuso una nota relativa all’ultima eruzione. “Alle 22.43 – fanno sapere – si è verificata una sequenza esplosiva dall’area centro-meridionale. Personale in campo riporta la ricaduta di materiale piroclastico sull’abitato di Ginostra. Per quanto riguarda l’attività sismica – proseguono – contestualmente è stato osservato un aumento dell’ampiezza e della frequenza dei segnali sismici associati alla sequenza esplosiva. L’ampiezza del tremore ha mostrato un repentino incremento e attualmente oscilla su valori medio-alti“. Gli esperti hanno poi informato di una prima piccola esplosione “di minore intensità, registrata alle ore 22.29“.

La situazione a Stromboli

A Stromboli, attualmente, ci sarebbero circa 3 mila turisti, a cui vanno aggiunte un altro centinaio di persone che si trovano a Ginostra, piccola frazione raggiungibile solo via mare. Già a seguito dell’esplosione registratasi mercoledì, in molti avevano deciso, per lo spavento, di abbandonare l’isola. Solo aliscafi e traghetti possono però attraccare a Stromboli, mentre è stato vietato l’ormeggio di vaporetti e barche turistiche. “Il provvedimento – spiega il sindaco Giorgianni – si rende necessario a fronte dell’esigenza di garantire la massima serenità nella gestione delle operazioni di verifica dell’attività vulcanica attualmente in corso, mantenendo così l’attuale situazione di ordine che un eventuale e numericamente importante afflusso di escursionisti potrebbe in qualche modo condizionare“. A Stromboli era previsto per venerdì sera il concerto di un gruppo artistico, il quale è stato però sospeso così come altri eventi organizzati proprio per questi giorni.