Studente querela il prof per un 3 che gli abbassa la media

Il ragazzo, che ha 16 anni, sembra sia un ottimo studente, ha la media altissima e nelle ultime settimane di scuola si era spesso assentato per partecipare a concorsi e gare di matematica. (Credits – Getty Images)

Un’interrogazione andata male, anzi malissimo. E, a quel punto, scatta la querela. Accade in Friuli, come riporta il Messaggero Veneto, che tiene nascosto il nome del protagonista, così come la città in cui è avvenuto il fatto. Siamo, però, in un liceo e uno studente viene interrogato poco prima della fine dell’anno scolastico in inglese.

Il ragazzo, che ha 16 anni, sembra sia un ottimo studente, ha la media altissima e nelle ultime settimane di scuola si era spesso assentato per partecipare a concorsi e gare di matematica. L’unica materia che gli abbassa la media è proprio inglese, e così per settimane il professore cerca di convincere lo studente a farsi interrogare, in modo da alzare il voto finale anche nella sua materia, tornando in linea con le altre discipline scolastiche.

Per settimane, però, il ragazzo evita l’interrogazione e quando, finalmente, il prof lo mette alle strette il ragazzo decide di fare scena muta. Per impreparazione o protesta? Non si sa, ma il risultato è che il 16enne torna al posto con un tre sul registro. E media abbattuta. Ma non finisce qui.

Perché tornato a casa lo studente e i suoi genitori decidono di querelare il prof di inglese con l’accusa “di avergli procurato uno stato di profonda prostrazione e stress, che avrebbe portato anche a disagi di natura fisica, certificati dai referti sanitari firmati dal medico di famiglia”. Ora, però, il giudice per le indagini preliminari, Andrea Odoardo Comez, ha però deciso di archiviare il caso, come richiesto dalla pubblico ministero Elisa Calligaris. La famiglia del ragazzo si è opposta all’archiviazione chiedendo di poter presentare altri documenti sulle condizioni psicofisiche dello studente e che siano ascoltati alcuni compagni di classe.

Potrebbe anche interessarti:

Cosa è il #sacadoschallenge, l’ultima moda dei giovani

Il bambino che quest’anno ha guadagnato 22 milioni di dollari su Youtube

“Vomitevole”, recensione offensiva, lo chef Massari vince la causa