Studentessa uccisa a New York, arrestato un 13enne

webinfo@adnkronos.com

Un ragazzino di 13 anni è stato arrestato a New York in relazione con l'omicidio di Tessa Rane Majors, studentessa al primo anno del Barnard College accoltellata a morte mercoledì scorso. Lo riferisce la Cnn, precisando che il sospetto, che indossava abiti che corrispondevano a quelli descritti dai testimoni, è stato notato dalla polizia ieri nell'ingresso di un edificio a poca distanza del quartiere di Manhattan dove la 18enne è stata accoltellata.  

Secondo le fonti citate dalla Cnn, il ragazzo è stato trovato in possesso di un coltello e lui stesso avrebbe ammesso il coinvolgimento nel tentativo di rapina, sfociato nell'omicidio della giovane. Il ragazzo avrebbe anche indicato agli inquirenti altri due sospetti.  

La polizia infatti aveva detto che ad aggredire Majors, mercoledì sera, mentre camminava nel Morningside Park, tra la 116esima e Morningside Drive, a pochi isolati dalla sede della prestigiosa università newyorkese, potevano essere stati anche tre assalitori. Dopo essere stata accoltellata la ragazza è riuscita anche a contattare la sicurezza del campus, ma è morta subito dopo essere stata trasportata in ospedale, come ha reso noto lo stesso sindaco della città Bill de Blasio.