Studiare all'estero: aumentano le richieste per l'Australia

Studiare all'estero: aumentano le richieste per l'Australia

(Roma, 29 febbraio 2020) – Roma, 29 febbraio 2020. Sono sempre più numerosi gli studenti che scelgono di investire in una formazione di tipo internazionale. Tra le mete favorite c'è l'Australia, che si conferma una delle destinazioni più amate da chi decide di proseguire i propri studi all'estero. Tutto merito delle eccellenze accademiche e dell'offerta formativa del paese, senza considerare i molteplici sbocchi lavorativi destinati a coloro che, in seguito alla formazione universitaria, decidano di stabilirsi in loco.

Ma le ragioni per le quali questa terra continua a riscuotere un tale successo sono diverse: secondo , infatti, il paese garantisce un clima multiculturale appagante, oltre a godere di un livello di qualità della vita tra i più alti al mondo.

Studiare in Australia: requisiti e sbocchi professionali

L'offerta formativa australiana è dedicata a tutti, anche a coloro che siano alla ricerca di un tipo di preparazione professionale. Studiare in Australia significa infatti avere accesso ai cosiddetti VET (Vocational Education Training), percorsi didattici della durata di due anni destinati a fornire, ai partecipanti, tutti gli strumenti per entrare a far parte nel mondo del lavoro.

Si tratta di corsi professionali tra i più completi al mondo, che consentono di acquisire un bagaglio di conoscenza superiore, che è un vero e proprio lasciapassare di tipo professionale, sia che si decida di lasciare il paese, sia che si scelga di restare in Australia, in questo caso puntando sulle numerose possibilità lavorative presenti sul territorio.

Conseguire la laurea in Australia

Coloro che siano intenzionati a conseguire un titolo di studio accademico possono invece contare un sistema universitario completo ed efficiente. In Australia, infatti i corsi di laurea sono due tipi e sono destinati sia a coloro che vogliano conseguire la laurea di primo livello, sia a studenti interessati a ottenere un titolo accademico superiore.

Nel primo caso si parla di bachelor degree, nel secondo di bachelor degree honours e per accedervi basta aver conseguito un attestato di lingua inglese, che sia pari o superiore a uno IELTS con un punteggio di 6,5.

Master e PhD: una formazione superiore

Per studenti già in possesso di una laurea triennale, i percorsi accademici in Australia aprono le porte alla laurea magistrale. Questo livello di istruzione è indicato come Master e può durare, a seconda dei casi, da sei mesi a un anno e mezzo. Si tratta di un'esperienza formativa di grado superiore, riconosciuta a livello mondiale e che rappresenta un lasciapassare di primo piano per ogni tipo di indirizzo professionale.

Coloro che sognano invece di perfezionare un percorso di per sé già brillante, possono puntare su un PhD. Si tratta di un livello di formazione che in Italia può essere paragonabile a un dottorato di ricerca: il grado massimo di istruzione conseguibile da uno studente e che spiana la strada verso professioni di enorme rilievo.

Studiare l'inglese in Australia

In qualità di paese anglofono, l'Australia dà numerose opportunità formative a chiunque sia intenzionato a perfezionare o imparare la lingua inglese. La quotidianità offre infatti numerose opportunità per esercitarsi nell'ascolto e nel parlato, mentre i percorsi di studi possono contribuire, parallelamente, al raggiungimento di un grado di comprensione superiore.

In Australia, infatti, sono disponibili diversi corsi di inglese generale, destinati a chiunque abbia necessità di apprendere la lingua e conseguire la certificazione IELTS, ma sono presenti anche gli AcademicEnglish, per potenziare il linguaggio degli studenti universitari.

Lavoro e studio: in Australia si può

I percorsi di studio australiani consentono di affiancare all'attività didattica quella lavorativa. Di conseguenza, dopo aver ottenuto il visto di permanenza, gli studenti possono svolgere un impiego part-time, che può contribuire alla copertura di alcuni costi.

In caso di laurea, master o dottorato di ricerca, si può invece puntare a ottenere una borsa di studio. Si tratta di riconoscimenti che vengono assegnati a studenti stranieri con particolari meriti curriculari e che danno la possibilità di coprire parte delle tasse universitarie o una quota delle spese di vitto e alloggio.

Per maggiori informazioni

Sito web:

Roma

Comunicato a cura di: IMG Solutions per Roberto Serra