##Studio Sipri: Cina secondo maggior produttore di armi al mondo

Coa

Roma, 27 gen. (askanews) - Un nuovo studio dell'Istituto internazionale di ricerca sulla pace di Stoccolma (SIPRI) suggerisce che la Cina è il secondo maggiore produttore di armi al mondo, dietro gli Stati Uniti ma davanti alla Russia. L'Istituto pubblica oggi un rapporto in cui per la prima volta cerca di quantificare la produzione di armi in Cina, per anni offuscata da una grande mancanza di trasparenza. Lo studio è limitato a quattro delle principali società produttrici di equipaggiamento militare nel paese asiatico. L'analisi delle vendite effettuate da queste società nel 2017 le colloca tra le 20 società con gli introiti più elevati al mondo, tre delle quali tra le prime 10. In totale, queste società cinesi contano vendite per un valore di 54,1 miliardi di dollari, anche se i ricercatori di Sipri ritengono che la cifra reale potrebbe essere ancora più alta.

Di queste aziende, la più potente è la Aviation Industry Corporation of China (Avic), specializzata in aeromobili e con 460.000 dipendenti, con vendite totali pari a 20,1 miliardi di dollari che la collocano al sesto posto tra i principali produttori di armi al mondo. Secondo i nuovi dati, le sue vendite di velivoli per uso militare superano quelle dell'europea Airbus, e sono dietro solo alle statunitensi Lockheed Martin e Boeing. Inoltre, le sue vendite sono cresciute del 34% tra il 2015 e il 2017, molto più di quelle di qualsiasi altro concorrente. (Segue)