##Studio Sipri: Cina secondo maggior produttore di armi al mondo -3-

Coa

Roma, 27 gen. (askanews) - Sulla base di questo lavoro, Sipri ha impiegato la propria metodologia ed ha escluso l'analisi di sei società, considerando le informazioni insufficienti o inaffidabili. I due costruttori navali cinesi (China Shipbuilding Industry Corporation e China State Shipbuilding Corporation) sono stati così esclusi dal rapporto, sebbene vi sia un riferimento al fatto che il numero di cacciatorpedinieri, corvette, fregate e sottomarini venduti nel 2017 è molto più alto di qualsiasi altro produttore statunitense. Alla fine del 2019, Pechino ha dato il via libera alla fusione di entrambe le società, che secondo i calcoli degli esperti IISS darà vita a un altro dei 10 maggiori produttori di armi al mondo, il primo nel suo settore.

La classificazione annuale di Sipri - senza contare le società cinesi - stabilisce che nel 2017 delle prime 100 compagnie di armi al mondo, 76 sono società con sede negli Stati Uniti, in Europa occidentale e in Russia. Insieme rappresentano il 90% della vendita di armi nell'intero pianeta. Tra le prime 20 società, 11 sono americane (occupano anche i primi quattro posti), sei dell'Europa occidentale e tre della Russia. Pur non disponendo di dati precisi, Nan Tian ritiene che le 10 società cinesi sarebbero quasi sicuramente tra le prime 100 al mondo.(Segue)