##Studio Sipri: Cina secondo maggior produttore di armi al mondo -4-

Coa

Roma, 27 gen. (askanews) - "Xi Jinping considera la collaborazione tra settore pubblico e privato in campo militare una priorità nazionale", spiega Nouwens. Il ricercatore IISS sottolinea che negli ultimi anni Pechino ha rilasciato oltre 8.000 brevetti, molti dei quali relativi all'industria militare. "L'idea è che la produzione dei componenti più semplici cadrà sempre più su società private e che giganti come AVIC o Norinco si concentreranno sull'innovazione e sullo sviluppo di tecnologie all'avanguardia".

Ma nonostante il ritmo vertiginoso con cui avanza la loro tecnologia militare, i produttori cinesi non sono attualmente in grado di essere competitivi in alcuni settori specifici: "I motori aeronautici e i sistemi di propulsione navale sono esempi chiari", secondo Nouwens. Per rimediare, Pechino si è rivolta a società straniere, attraverso programmi di cooperazione o assorbendole direttamente, come nel recente caso di Ucraina MotorSich.