Studio su origini Covid-19 non abbastanza esaustivo, difficoltà accesso dati - Oms

·1 minuto per la lettura
Tedros Adhanom Ghebreyesus, direttore generale Oms

GINEVRA/ZURIGO (Reuters) - Un team dell'Organizzazione mondiale della Sanità (Oms) che indaga le origini del nuovo coronavirus ha citato problemi ad accedere ai dati grezzi.

Lo ha detto Tedros Adhanom Ghebreyesus, direttore generale Oms, chiedendo ulteriori studi poiché l'analisi finora non è stata abbastanza esaustiva.

"Nelle mie discussioni con il team, hanno espresso le difficoltà incontrate nell'accesso ai dati grezzi", ha detto Tedros dopo la pubblicazione del resoconto del team inviato quest'anno a Wuhan, in Cina.

"Mi aspetto che i futuri studi collaborativi includano una condivisione di dati più tempestiva ed esaustiva", ha aggiunto.

Anche se il team ha concluso che una fuga di laboratorio è l'ipotesi meno probabile per il virus che causa il Covid-19, ha sottolineato l'Oms, la questione richiede ulteriori indagini, potenzialmente attraverso ulteriori missioni.

"Non ritegno che questa valutazione sia stata sufficientemente esaustiva", ha detto Tedros. "Saranno necessari ulteriori dati e studi per raggiungere conclusioni più solide", ha aggiunto.

(Tradotto da Redazione Danzica, in Redazione a Milano Sabina Suzzi)