Studio, Venere potrebbe essere stato abitabile per miliardi di anni -3-

Mgi

Roma, 21 set. (askanews) - Roma, 21 set. (askanews) - Stando al nuovo studio tuttavia nonostante la quantità di radiazione solare ricevuta da Venere sia doppia rispetto alla Terra, in tutti gli scenari teorici utilizzati dai ricercatori per ricrearne l'evoluzione il pianeta avrebbe potuto assicurare delle temperature sufficientemente basse da permettere la presenza di acqua in superficie.

Le simulazioni indicano come Venere abbia attraversato una fase di raffreddamento alcuni miliardi di anni dopo la sua formazione: a quel punto la sua atmosfera era satura di anidride carbonica e se la sua evoluzione fosse risultata simile a quella terrestre la CO2 sarebbe stata col tempo catturata delle rocce silicee in superficie, lasciando nell'atmosfera l'azoto e delle tracce di metano, una composizione sostanzialmente stabile. (Segue)