StudioNews, l’11 aprile format più ampio e raddoppio studi TV

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 8 apr. (askanews) - Buone notizie per gli spettatori di StudioNews: da lunedì 11 Aprile, l'approfondimento giornalistico nato dalla collaborazione tra AskaNews e TeleAmbiente, e condotto da Patrizia Barsotti e Andrea Iannuzzi, si allunga di una ulteriore mezz'ora dedicata a "I fatti della settimana". La quarta puntata di "StudioNews" raddoppia anche gli studi televisivi. Infatti Patrizia Barsotti sarà in collegamento dagli studi di VideoNovara mentre Andrea Iannuzzi da quelli di TeleAmbiente. Una partnership che nel corso della programmazione potrebbe consolidarsi, aumentando i telespettatori e ampliando il progetto del salotto giornalistico con respiro sempre più nazionale.

Il salotto andrà quindi in onda dalle 11.00 alle 12.30, e si aprirà con un dossier dedicato all'arte in guerra. Ospite il critico d'arte più famoso d'Italia, Vittorio Sgarbi. Da Novara Patrizia Barsotti avrà in studio la giornalista e critico d'arte Federica Mingozzi, insieme al Maestro Corrado Bonomi, artista novarese. L'approccio artistico di Bonomi si applica anche al tema della guerra, occasione, in realtà, per riflettere su argomenti più ampi come l'infanzia e il gioco e su come questi possano essere ricollegati alle modalità della battaglia. Della guerra non viene mai mostrato l'aspetto distruttivo e sanguinario ma, in vero spirito bonomiano, viene ridicolizzato e affrontato con approccio ironico, miniaturizzando e quindi permettendo all'osservatore di mantenere il controllo su quanto sta accadendo, esattamente come un bambino di fronte alla propria schiera di soldatini.

In collegamento la giornalista Patrizia Landini che ha curato "l'intervista in esclusiva" con il Direttore di Artribune Massimiliano Tonelli. Arte ferita, i bombardamenti russi non hanno risparmiato neppure il Museo d'Arte di Kharkiv e il teatro di Mariupol, che l'Italia - per bocca del Ministro Dario Franceschini - si è offerta di ricostruire; arte da salvaguardare: a Leopoli, cittadina crocevia tra l'Ucraina e l'Europa, che conta sette siti patrimonio dell'Unesco, tutte le opere d'arte (compreso l'ormai iconico crocifisso ligneo della Cattedrale armena) sono state spostate o avvolte in teli ignifughi e vari altri dispositivi di protezione per salvarle dalle bombe. Arte che si mobilita per la pace, tra il concerto Tocca a Noi voluto da La Rappresentante di Lista e tenutosi lo scorso 5 Aprile in Piazza Maggiore a Bologna, e il balletto "Stand With Ukraine - Ballet For Peace", che ha visto sul palco del Teatro San Carlo di Napoli danzare insieme, non senza polemiche, proteste, scontri e intimidazioni, ballerini russi e ucraini, all'indomani della terribile scoperta delle fosse comuni nel distretto di Bucha.

Sull'arte come veicolo e avamposto di armonia tra i popoli, vera e propria "isola di pace", StudioNews aprirà una vera e propria tavola rotonda che coinvolgerà tre grandi nomi del cantautorato italiano: Giovanni Caccamo (vincitore del Festival di Sanremo 2015 nella sezione Nuove Proposte), Francesco Gabbani (all'esordio come conduttore nella trasmissione Rai Ci Vuole un Fiore) e Frankie Hi-Nrg Mc (in queste settimane in scena al Sistina di Roma per Jesus Christ Superstar nei panni di Erode).

"StudioNews" va in onda tutti i lunedì sui canali social AskaNews e TeleAmbiente, in streaming su https://www.teleambiente.it/ e https://studionews.tv/; in replica alle 21.00 sul canale 78 del digitale terrestre, raggiungibile in tutto il Centro Italia