Su AdnKronos Salute l’ex direttore di Malattie Infettive del Sacco fa il punto sulla variante

Massimo Galli
Massimo Galli

Il monito del professor Massimo Galli è un po’ truce un po’ fatalista: “Se Omicron 5 sarà più diffusiva ce ne accorgeremo”. Con una serie di dichiarazioni rilasciate ad AdnKronos Salute l’ex direttore del reparto Malattie Infettive dell’ospedale Sacco di Milano fa il punto sull’ultima arrivata fra le varianti del Covid. Ha spiegato Galli in ordine all’evoluzione del coronavirus: “Se davvero Omicron 5 conferma la sua capacità di diffondersi più delle precedenti varianti, ci sarà di nuovo un aumento di infezioni sostenute da questo virus”.

Omicron 5 sarà più diffusiva? Lo sapremo presto

Poi la previsione: “E ce ne accorgeremo, anche se non è facile stimare quando questo accadrà”. Il già direttore del reparto malattie infettive dell’ospedale Sacco di Milano ha parlato poi del potenziale incremento dei contagi a seguito del diffondersi di una variante definita da molti suoi colleghi come “estremamente contagiosa”. Ha spiegato perciò Galli: “Difficile, dunque prevedere quando esattamente ci possa essere un incremento netto di casi dovuti a Omicron BA.5”.

La previsione per il prossimo autunno

“È possibile che sia in autunno. Ma fino all’autunno possono accadere molte cose perché c’è in mezzo un inverno australe”. Poi la chiosa: “Ci sono Paesi dove la percentuale di vaccinazione è bassa e questo non è un elemento di rassicurazione, sia per la ‘corsa’ del virus’ sia per lo sviluppo di varianti“.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli