Su Sky Montanari procuratore di calcio, tornano Il Re e Christian

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 14 lug. (askanews) - Saranno i quattro nuovi episodi di "Petra", con Paola Cortellesi diretta da Maria Sole Tognazzi, a dare il via il prossimo 21 settembre alla nuova stagione dei programmi Sky, mentre già il 22 agosto, in contemporanea con l'America, su Sky Atlantic di potrà vedere "House of the Dragon", l'attesissimo prequel de "Il Trono di Spade". I vertici dell'azienda in Italia hanno presentato a Roma le serie, i film, gli show dell'autunno 2022 e i nuovi progetti in cantiere per il prossimo anno. Tra le novità annunciate per il 2023 spiccano "Django", la serie in dieci episodi che rilegge in chiave contemporanea il classico western di Sergio Corbucci, diretta da Francesca Comencini, con Matthias Schoenaerts e Noomi Rapace, e "Unwanted", ispirata a "Bilal", il libro inchiesta del giornalista Fabrizio Gatti, interpretata da Marco Bocci.

Sono cento i titoli originali, di cui sessanta solo italiani, proposti da Sky nel 2022. Tutto nasce dal lavoro di Sky Studios, hub pan-europeo di produzione: "E' un lavoro all'insegna del coraggio, del talento e dell'ambizione, con una parola chiave: diversificazione" ha affermato Nils Hartmann - Executive Vice President Sky Studios Italy & Germany. In autunno arriverà su Sky Atlantic e Now la prima novità: la serie "Il Grande Gioco" sul dorato e spietato mondo del calciomercato, con Francesco Montanari nei panni di un procuratore. Sempre in autunno sugli stessi canali arriverà "Romulus II - La guerra per Roma," con i nuovi episodi della serie firmata da Matteo Rovere. E tornerà su Sky Cinema anche Filippo Timi con le nuove storie de "I delitti del Barlume".

Sono in corso in questo periodo le riprese della seconda stagione di "Christian", con il delinquente di periferia/santo interpretato da Edoardo Pesce, ed è tornato sul set anche Gabriele Muccino con i protagonisti dei nuovi episodi di "A casa tutti bene". Anche Luca Zingaretti vestirà di nuovo i panni del direttore del carcere Bruno Testori ne "Il Re". Li rivedremo tutti nel 2023 su Sky Atlantic e su NOW. E nel 2023 vedremo anche "Call my agent - Italia", remake del cult francese "Dix pour cent", diretto da Luca Ribuoli, con Stefano Accorsi, Paola Cortellesi, Matilda De Angelis, Pierfrancesco Favino, Corrado Guzzanti, Paolo Sorrentino nei panni di se stessi.

Molte le novità annunciate anche per le prossime stagioni: da "L'Arte della Gioia", con Valeria Golino ad debutto come regista di una serie tv ispirata allo scandaloso romanzo postumo di Goliarda Sapienza, a "Hanno ucciso l'Uomo Ragno", con Sydney Sibilia che racconta la storia di Max Pezzali e Mauro Repetto, gli 883, fino alla prima serie tv dei dei Fratelli D'Innocenzo, "Dostoevskij", con protagonista Filippo Timi.

Tra le numerosissime serie d'acquisizione che Sky manderà in onda nei prossimi mesi c'è molta curiosità per "This England", con Kenneth Branagh che interpreta Boris Johnson nei suoi primi mesi da Premier, e c'è grande attesa per la terza stagione di "Succession" e il primo capitolo di "The White Lotus", che hanno appena fatto incetta di nomination agli Emmy Awards.

Per quanto riguarda gli show su Sky Uno torneranno "X Factor", "Master Chef Italia", "Pechino Express" e "Quelle Brave Ragazze". Invece Sky Arte, che quest'anno compie 10 anni, continuerà a valorizzare il patrimonio artistico e culturale nazionale e internazionale con grandi produzioni originali, come "3 Giri - Italian Masters" o "Grandi Maestri" ma anche con novità come "Napoli Magica", "Rosa - Il Canto delle Sirene" o la nuova serie "Grand Tour".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli