Successo di vendite per Citroen C4 e ËC4 100% elettric

·1 minuto per la lettura

Lanciate all’inizio del 2021 in Europa, le nuove C4 ed ë-C4 realizzano un ottimo debutto commerciale nel primo semestre 2021, con 30.855 vetture immatricolate. In Spagna, suo Paese di produzione, C4 è al 2° posto nel segmento delle berline compatte, dietro a Toyota Corolla, con una quota del segmento del 9,5%. In Portogallo, la nuova compatta di Citroën si posiziona al 3° posto, con una quota del segmento di quasi il 12%. Negli altri Paesi europei invece, C4 si distingue soprattutto in Italia e in Belgio, mercati in cui occupa il 6° posto della sua categoria.

Parte molto bene anche Ë-C4, la versione 100% elettrica di C4, che rappresenta già il 15% delle immatricolazioni complessive di C4 in Europa. Sul totale delle C4 vendute, le immatricolazioni di ë-C4 nei Paesi Bassi rappresentano il 38%, in Germania sono il 27% e nel Regno Unito il 20,5%. In Francia, la quota di ë-C4 sulle immatricolazioni totali di C4 è pari al 10,2%, una percentuale che continua ad aumentare di mese in mese. Dopo 6 mesi di commercializzazione, in Europa ë-C4 si posiziona al 3° posto nel segmento delle berline compatte elettriche, con una quota del segmento dell’8%, dietro VW I.D3 e Nissan Leaf. Ë-C4 ottiene eccellenti risultati in diversi Paesi europei.

C4 ed ë-C4 offrono inoltre il comfort di scegliere fra 3 tipi di motorizzazioni: elettrica da 100 kW (136 CV) con un’autonomia fino a 350 km che permette una grande libertà di movimento, termica di nuova generazione Euro 6d benzina da 100 CV a 155 CV (a seconda dei Paesi) o Diesel da 110 CV a 130 CV.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli