Sucidio Espstein: atteso arresto di due guardie carcerarie

Ihr

Roma, 19 nov. (askanews) - A breve scatteranno le manette per due guardie carcerarie che erano state incaricate di sorvegliare Jeffrey Epstein la sera in cui il finanziere americano, procuratore di "Lolite", si è suicidato in un carcere di New York lo scorso agosto. Lo scrive il New York Times sulla sua edizione digitale.

I due agenti, che erano responsabili dell'unità di massima sicurezza del penitenziario, sono accusati di non aver ottemperato ai loro compiti. Invece di controllare Epstein ogni mezz'ora come avrebbero dovuto, i due avevano dormito per diverse ore falsificando poi i documenti per coprire il misfatto, secondo più fonti informate citate dal quotidiano della Grande Mela. (Segue)