Sud: Calenda, 'bene transizione energetica ma manifattura rimane centrale'

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Sorrento (Na), 14 mag. (Adnkronos) – "Il piano per il Sud l'ha fatto qualsiasi Governo di questo universo, il nemico principale del Sud è la retorica. La transizione energetica la dobbiamo fare, ma c'è un tema fondamentale che è quello dell'industria manifatturiera che al Sud rimane un tema irrisolto. Per questo vanno rinnovate tutte le forme di incentivo agli investimenti". Lo ha affermato Carlo Calenda, parlando al convegno 'Verso Sud' a Sorrento.

"L'attività manifatturiera -ha aggiunto- rimane centrale per lo sviluppo di qualsiasi Paese. Certo, se arriva uno che compra la più grande acciaieria, la vuole rimettere a posto spendendo 4,2 miliardi, lo cacciano a calci nelle chiappe e lo mandano a investire in Francia, la cosa risulta un po' complessa".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli