Sud Sudan, agguato a vescovo Carlassare: ferito, è fuori pericolo

·1 minuto per la lettura
featured 1299389
featured 1299389

Rumbek, 26 apr. (askanews) – È fuori pericolo Padre Christian Carlassare, missionario italiano e vescovo eletto della diocesi di Rumbek, in Sud Sudan, che è stato ferito alle gambe da due uomini armati nella notte. Il vescovo ha perso molto sangue ma è in condizioni stabili e verrà trasferito nella capitale Juba e poi a Nairobi dove sarà sottoposto a una trasfusione. “Pregate non tanto per me ma per la gente di Rumbek che soffre più di me”. Queste le prime parole di padre Cristian Carlassare alla rivista e sito web “Nigrizia”. Sono 24 le persone che sarebbero state arrestate dalla polizia locale nell’ambito delle indagini sull’aggressione al prelato.

Carlassare è il più giovane vescovo italiano. Nominato da Papa Francesco l’8 marzo di quest’anno dovrebbe essere ordinato vescovo a fine maggio, L’aggressione è avvenuta a soli 10 giorni dal suo insediamento a Rumbek.