Sudafrica, Wwf: diminuisce numero rinoceronti uccisi da bracconieri

Red/Coa

Roma, 4 feb. (askanews) - Diminuisce il numero di rinoceronti uccisi dai bracconieri in Sudafrica nel 2019 e il WWF si congratula con il ministro Barbara Creecy per aver condiviso i risultati degli sforzi congiunti di governo, privati, comunità e Ong. Il Dipartimento dell'Ambiente, delle Foreste e della Pesca, si legge in una nota, ha infatti annunciato che il numero di rinoceronti persi a causa del bracconaggio è sceso da 769 nel 2018 a 594 nel 2019 e ha anche segnalato un calo del bracconaggio di elefanti, che è passato da 71 uccisioni nel 2018 a 31 nel 2019.

È importante notare come oggi l'uccisione dei rinoceronti non sia ascrivibile a gesti di bracconieri isolati, ma sia un vero e proprio business condotto da organizzazioni criminali transnazionali che cooperano con i paesi consumatori di corno di rinoceronte come Cina, Malesia, Singapore, Vietnam e Giappone, si aggiunge nel comunicato. (Segue)