Sudan, corruzione Bashir: processo riprende la prossima settimana

Coa

Roma, 15 set. (askanews) - Il processo dell'ex presidente sudanese Omar al Bashir, accusato di corruzione e riciclaggio di denaro, riprenderà la prossima settimana. Lo ha reso noto la corte sudanese, che ieri ha ascoltato cinque testimoni, tra cui Hatem Hassan Bakhit, capo di gabinetto dell'ex presidente del Sudan. In una precedente testimonianza, Bakhit aveva riferito di avere ricevuto 25 milioni di dollari dal principe ereditario dell'Arabia Saudita Mohammed Bin Salman attraverso un inviato.