Sudcorea: pesanti misure di sicurezza a Seul dopo minacce Pyongyang

(ASCA-AFP) - Seul, 24 apr - Si alza la tensione tra le due

Coree in seguito al fallito lancio del missile e dopo che

Pyongyang si e' detta pronta a reagire come non mai contro

Seul e di non temere possibili controffensive.

Fonti vicine al governo di Seul hanno riferito all'Afp di

aver implementato pesanti misure di sicurezza nel Paese,

dispiegando circa 200 agenti di polizia nei pressi delle

principali stazioni televisive e sedi dei quotidiani

nazionali.

Ieri, intanto, lo stesso presidente sudcoreano, Lee

Myung-bak, aveva dichiarato di aver posizionato contro la

Corea del Nord dei missili con una gittata di 1.000 km (625

miglia), in grado di colpire uno dei siti nucleari o

missilistici di Pyongyang, che con la nuova tecnologia

vorrebbe spaventare i rivali di sempre.

Ricerca

Le notizie del giorno