Sudcorea riconsegna a Nord due pescatori responsabili strage

Mos

Roma, 7 nov. (askanews) - Due pescatori nordcoreani sospettati di aver ucciso 16 membri del loro stesso equipaggio prima fuggire in Corea del Sud sono stati riconsegnati a Pyongyang. Lo scrive oggi la BBC.

I due avevano superato il confine sabato ed erano stati fermati dalle autorità sudcoreane. Tuttavia sono stati considerati non come fuggitivi dal regime nordcoreano, ma come criminali che ponevano un rischio per la sicurezza in Corea del Sud. (Segue)