Sudcoreana LG esce dal mercato degli smartphone

Red
·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 6 apr. (askanews) - Il produttore sudcoreano LG Electronics ha annunciato che uscirà dal settore smartphone, nel quale è stato per anni in passivo, dopo che si è intensificata la competizione con i concorrenti cinesi.

L'unità di comunicazioni mobili del gruppo tech non produrrà e venderà più apparecchi dal 31 luglio, ha annunciato il gruppo sudcoreano.

Era dal secondo trimestre del 2015 che il settore era in passivo, per una perdita operativa accumulata allo scorso anno di 5mila miliardi di won (4,4 miliardi di dollari).

LG in passato era arrivato alla terza posizione tra i produttori di smartphone.

Secondo l'agenzia di stampa Yonhap, trattative per la vendita del ramo d'azienza alla vietnamita Vingroup e alla tedesca Volkswagen non sono andate in porto.

La chiusura del ramo smartphone non porterà a licenziamenti e i 3,700 dipendenti verrannno ricollocati in altri settori della compagnia e delle controllate.

Continuerà invece a operare il settore ricerca e sviluppo, che concentrerà le sue operazioni sulle soluzioni di telecomunicazione 6G.