Suez, oltre 40% traffico marittimo Italia passa per Canale - ufficio studi Srm

·1 minuto per la lettura
Nave cargo travolta dal forte vento e incagliata nel Canale di Suez

ROMA (Reuters) - La navigazione lungo il Canale di Suez è sospesa da ieri dopo che il gigantesco portacontainer Ever Given si è arenato lungo lo stretto impedendo il passaggio.

L'Autorità del Canale che ha fermato il traffico ha detto che sono al lavoro otto rimorchiatori per liberare la nave arenata nel tratto meridionale della importante via marittima.

L'ufficio studi Srm di Intesa Sanpaolo ha sintetizzato alcuni numeri chiave che mostrano la valenza strategica di questa via d'acqua su cui transita il 12% del commercio mondiale.

Per l'Italia gli scambi via mare attraverso Suez nel 2020 sono stati pari a 82,8 miliardi di euro, cioè il 40,1% del commercio marittimo complessivo del nostro Paese.

Nel 2020 sono transitate attraverso il Canale 18.829 navi con oltre il 20% di nuovo naviglio (navi che hanno attraverso Suez per la prima volta) grazie ai nuovi sconti tariffari introdotti nel periodo Covid-19.

L'autorità del Canale ha detto che tredici navi sono in attesa che il container Ever Given venga liberato. Secondo la nota di Intesa, "il rischio conseguente all'incidente verificatosi nel Canale è che si possa creare una congestione nei porti europei".

(Stefano Bernabei, in redazione a Milano Gianluca Semeraro)