Suicida l'ex membro della boy band di Ricky Martin. "Depresso perché non poteva esibirsi"

Silvia Renda
·Collaboratrice Social News
·1 minuto per la lettura
Anthony Galindo Ibarra (Photo: Instagram/Anthony Galindo Ibarra)
Anthony Galindo Ibarra (Photo: Instagram/Anthony Galindo Ibarra)

È morto all’età di 41 anni Anthony Galindo Ibarra, ex membro dei Menudo, la celebre boy band di Puerto Rico di cui ha fatto parte anche Ricky Martin. L’artista aveva provato a togliersi la vita il 27 settembre scorso. Inutili i tentativi dei medici di salvarlo: dopo 6 giorni in ospedale è stato comunicato il decesso.

″È con profondo dolore che diamo oggi la notizia della morte del nostro adorato Anthony Galindo”, scrivono i familiari sui social, “dopo sei giorni durante i quali i medici hanno fatto tutto quello che era umanamente possibile per salvargli la vita. Vi ringraziamo per tutte le preghiere e il sostegno ricevuto in questi momenti difficili per la nostra famiglia e per tutti coloro che lo conoscevano personalmente e come artista. Com’era la sua volontà, abbiamo accettato la richiesta di donare i suoi organi, così che la sua morte possa salvare altre vite”.

Galindo, scrivono i siti stranieri, soffriva di depressione. Una condizione che era stata aggravata dalla pandemia, che gli impediva di esibirsi dal vivo per via delle restrizioni anti contagio. La famiglia di Ibarra ha aperto una raccolta fondi su GoFundMe, chiedendo un aiuto agli utenti per pagare le spese mediche e del funerale.

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.