Suicidio a Civitanova Marche: 55enne si impicca sulle scale di casa

suicidio civitanova marche

Tragedia Civitanova Marche per un caso di suicidio in casa. Un uomo di 55 anni si è tolto la vita gettandosi con una corda al collo dalla tromba delle scale della palazzina di famiglia. È successo poco prima di mezzogiorno in un edificio di via Cernaia, a due passi dalla statale Adriatica. L’uomo viveva insieme all’anziana madre e non ha lasciato alcun biglietto per spiegare le motivazioni del gesto estremo. Sul posto sono intervenuti i Carabinieri di Civitanova Marche e i soccorsi del 118. Purtroppo però per l’uomo non c’era già niente da fare.

Civitanova Marche: caso di suicidio

A trovare la salma del 55enne suicida è stata l’anziana madre. Appena tornata a casa, la donna si è imbattuta nel corpo del figlio, ormai senza vita, appeso nella tromba delle scale. Al momento sia gli inquirenti sia la madre ignorano i motivi che possano aver spinto l’uomo al suicidio. Nel pomeriggio di martedì 24 settembre ha avuto luogo anche l’esame esterno del corpo, disposto dal medico legale dell’ospedale di Civitanova Marche. Al termine delle analisi, il corpo sarà restituito alla famiglia.

I precedenti

Si tratta del terzo suicidio che colpisce il piccolo comune di Civitanova Marche nel giro di due settimane. Nella medesima regione, nel mese di aprile c’è stato un altro caso di suicidio che ha scosso la comunità locale. Un 29enne di Sant’Orso, membro della Croce Rossa di Fano, si è tolto la vita con un colpo di arma da fuoco. L’uomo si è puntato una pistola alla tempia e ha premuto il grilletto.