Sul sito web ufficiale della Royal Family i due sono stati retrocessi sotto una frotta di zii

·2 minuto per la lettura
Harry e Meghan
Harry e Meghan

Sophie di Wessex e suo marito, il principe Edoardo, più su di Harry e Meghan nella lista dei reali inglesi, sul cui sito ufficiale è stato cambiato l’ordine di posizione con i due sono stati retrocessi sotto gli zii. Attenzione, dove posizione equivale ad “importanza” e dove una discesa così drastica del rating ufficiale di “The Firm” sembra davvero preludere ad un reset della coppia dalla nomenclatura ufficiale della Royal Family. Sta di fatto che Harry e Meghan sono stati letteralmente spediti in basso, tanto in basso che perfino Sophie di Wessex, che nella linea di successione sta più o meno in pari con George Best, sopravanza i nipoti.

Sophie Wessex più su di Harry e Meghan nella lista dei reali: colpo durissimo

Un durissimo colpo in una lista che vede al vertice la Regina seguita da Carlo e che nella nuova configurazione velenosa vede anche i principi Anna e Andrea guardare dall’alto il secondogenito di Diana Spencer e sua moglie. E il sito web ufficiale in questione è un po’ come la “bibbia” della famiglia reale, con descrizione del lavoro, del servizio e del ruolo all’nterno di The Firm. Ma cos’è The Firm? È una sorta di titolo informale per indicare la famiglia reale britannica e le istituzioni a essa associate.

Wessex più su di Harry e Meghan nella lista dei reali: l’elenco della “Firm”

Quali? Cortigiani, personale e reali che curano gli affari della monarchia. L’affermazione deriverebbe da una frase pronunciata da re Giorgio, in riferimento al fatto che lui e il resto dei reali non erano “una famiglia, ma siamo un’azienda (‘a firm’, appunto)”. Su Harry e Meghan il sito riporta: “Come annunciato a gennaio, il duca e la duchessa si sono ritirati come membri anziani della famiglia reale”.

Sophie Wessex più su di Harry e Meghan nella lista: un elegante benservito

E ancora: “Stanno bilanciando il loro tempo tra il Regno Unito e il Nord America, continuando a onorare il loro dovere nei confronti della Regina, del Commonwealth e dei loro patrocini. La duchessa continuerà a sostenere una serie di cause e organizzazioni di beneficenza che riflettono i problemi a cui è stata a lungo associata, tra cui le arti, l’accesso all’istruzione, il sostegno alle donne e il benessere degli animali”. Un benservito al curaro, nella più sana tradizione di Buckhingam Palace.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli