Sulla barca oltre 300 kg di marijuana e hashish, arrestato scafista

webinfo@adnkronos.com

Maxi sequestro di droga in Puglia. Un'imbarcazione con oltre 300 kg tra hashish e marijuana è stata intercettata dalla Guardia di Finanza al largo delle coste brindisine. Durante l'attività di pattugliamento un’unità navale del reparto operativo aeronavale di Bari-sezione operativa navale di Brindisi ha localizzato e fermato un’imbarcazione. La tipologia del mezzo, l’insolita posizione e le vaghe e incoerenti dichiarazioni rese dallo scafista hanno insospettito i finanzieri che hanno condotto in porto il mezzo per effettuare un controllo accurato. 

A bordo dell’imbarcazione, in un vano posto sotto la plancia di comando, i militari hanno trovato 186 involucri per un totale di 310 kg di marijuana e 24 kg di hashish che al mercato clandestino avrebbero fruttato quasi 4 milioni di euro. Il natante utilizzato, uno scafo in vetroresina di circa 5 metri, con un potente fuoribordo, è stato sequestrato, mentre lo scafista, di nazionalità albanese, è stato arrestato per detenzione e traffico di sostanze stupefacenti e posto a disposizione dell'autorità giudiziaria.  

"La perfetta sinergia tra la componente aeronavale del Corpo, gli assetti Frontex, i Reparti territoriali delle Fiamme Gialle, e la stabile e consolidata collaborazione con le Autorità di Polizia albanesi, per il tramite del Nucleo di Frontiera Marittima della Guardia di Finanza di stanza a Durazzo - si sottolinea in una nota - sta consentendo, grazie anche ai proficui rapporti di collaborazione con le varie Procure della Repubblica, di contrastare efficacemente i sodalizi criminali che gestiscono il traffico internazionale di sostanze stupefacenti".