Sulla nave Asso Trenta oltre 230 migranti e un cadavere

·1 minuto per la lettura

AGI - La "Asso trenta" sta facendo rotta verso Porto Empedocle, dove domani mattina, attorno alle 8, attraccherà con 232 migranti a bordo soccorsi, ieri, nel canale di Sicilia.

Nella stiva, ha spiegato la capitaneria di Porto Empedocle, anche un cadavere che nulla ha a che vedere con il naufragio avvenuto ieri mattina all'alba a sud di Lampedusa. Il salvataggio è avvenuto in autonomia e la nave è stata poi autorizzata a sbarcare sulle coste agrigentine.

Il mare mosso ha fatto rallentare la navigazione e slittare l'approdo, inizialmente previsto per questo pomeriggio. La Protezione civile ha fatto sapere che subito dopo l'approdo i migranti saranno sottoposti ai tamponi, e poi si procederà al loro trasferimento sulla nave quarantena Allegra.