Sull'Italia sta tornando il freddo

Sta per tornare il freddo. L'arrivo di un nucleo di origine nord-atlantica porterà martedì venti forti a tutte le quote, mare mosso ovunque e e brusco calo delle temperature che torneranno nella norma del periodo invernale, ma solo momentaneamente. Tra la serata di domani e mercoledì nevicherà sulle colline delle regioni centrali adriatiche e su quelle meridionali.

Sulla base delle previsioni disponibili, il Dipartimento della Protezione Civile d'intesa con le regioni coinvolte ha emesso un ulteriore avviso di condizioni meteorologiche avverse. Dalle prime ore di martedì i venti di burrasca su Emilia-Romagna, Toscana, Umbria, Marche e Sardegna arriveranno a trasformarsi in tempesta sui rilievi.

Dal primo mattino si prevedono venti forti su Lombardia, Veneto, Friuli Venezia Giulia e Province Autonome di Trento e Bolzano, con raffiche di fohen nelle valli e in pianura. Venti di burrasca anche sui rilievi di Lazio, Abruzzo e Molise si sposteranno poi nel pomeriggio-sera fin sulle coste.

Si prevedono inoltre forti mareggiate su tutte le coste esposte. Sulla base dei fenomeni previsti e valutata per martedì l'allerta gialla per rischio idrogeologico in Molise.