Suocero ucciso a Rozzano: killer condannato a 20 anni di carcere

suocero ucciso a rozzano

Si è concluso il processo con rito abbreviato contro l’uomo accusato di aver ucciso il suocero a Rozzano, nel febbraio 2019, dopo che quest’ultimo aveva abusato della figlia. Il 35enne responsabile dell’omicidio è stato condannato a 20 anni di carcere. Sono 18, invece, gli anni di detenzione che dovrà scontare il complice, un ragazzo di 27 anni. Il pm aveva chiesto la condanna all’ergastolo per entrambi gli imputati, ma il gup Aurelio Barazzetta ha riconosciuto le attenuanti generiche.