Super green pass, Bassetti: "Regole non vaccinati anche in zona bianca"

·1 minuto per la lettura

Le possibili nuove misure sulla restrizione del Super green pass e l'estensione dell'obbligo vaccinale per alcune categorie, che potrebbero arrivare oggi, "credo che siano l'unica strada percorribile visto che le vaccinazioni si sono un po' fermate nell'ultimo mese e mezzo. Decidere il super Green pass solo in zona gialla sarebbe errore, va introdotto da subito, in zona bianca, per evitare di andare in zona gialla". Così all'Adnkronos Salute Matteo Bassetti, primario del reparto di malattie infettive dell'ospedale San Martino di Genova, che sul super Green pass ha un giudizio positivo: "E' una buona decisione".

Nel merito a come sarà strutturato il nuovo certificato verde vaccinale, "credo che le restrizioni per chi non è vaccinato rendano più sicuri i luoghi dove si può andare - avverte - Oggi stiamo capendo che il tampone rapido di due giorni prima, io lo dico da sempre, non è proprio lo strumento migliore per far entrare le persone allo stadio, al teatro o al cinema. Tra vaccinati e tra guariti alla fine non ci si ammala in maniera grave, al di là del contagio e questo i no-vax non lo vogliono capire. Chi - rimarca Bassetti - ancora non è vaccinato finirà per prendersi la variante Delta e rischia di finire in ospedale mettendo in difficoltà il sistema sanitaria".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli